HOME
  • Notizie
  • Associazione
  • Direttivo
  • Statuto
  • Contatti e Iscrizione
  • Gruppo di lettura
  • Gruppo di poesia
  • Corsi e Concorsi
  • Links

  • La Rivista del Furore

  • Concorso Parole per strada
  •       I ediz. 2010
          II ediz. 2011
          III ediz. 2012
          IV ediz. 2013
          V ediz. 2014-15
          Cuvinte pe strada
          VI ediz. 2016


    10 agosto 2018 - Ciao Sebastiano...
    Il Consiglio direttivo ricorda il socio fondatore nonché consigliere Sebastiano Bee, che ci ha lasciato prematuramente il 10 agosto 2018.

    Quotidiano L'Adige di sabato 11/08/2018
    http://www.ladige.it/territori/rovereto/2018/08/11/addio-sebastiano-bee-port-trentino-wi-fi

    Addio a Sebastiano Bee. Portò in Trentino il wi-fi

    E' scomparso l'altra notte a soli 54 anni di età l'imprenditore roveretano Sebastiano Bee.
    Figlio di Renzo, storico presidente dell'Apt roveretana, nato nel giugno del '64 a Rovereto, dove ha sempre continuato a vivere, Sebastiano Bee era fondatore e presidente del consiglio di amministrazione di "Futur3 srl", la società con sede a Trento leader nel servizio di WiFi gratuito in Italia (fornisce il famoso servizio di provider "Freeluna"), ma che proprio a Rovereto, su spinta di Sebastiano, aveva mosso i primi passi a metà degli anni 2000 con le prime sperimentazioni.
    Era un precursore, Sebastiano Bee. A detta dei tanti amici e colleghi che oggi piangono la scomparsa prematura di un uomo che ha saputo portare avanti - pur con fatica - un pezzo della Città della Quercia, una delle sue caratteristiche peculiari era quella di saper intuire con anni di anticipo le linee di sviluppo della società, sia in ambito business che culturale. "Spesso era troppo avanti per Rovereto", commenta oggi un suo caro amico.
    Dopo il diploma di geometra e gli studi in sociologia all'università di Trento, Sebastiano Bee aveva mosso i primi passi nel mondo del lavoro con il Comune di Rovereto, per il quale a metà degli anni 90, giovanissimo, gestiva il servizio "Informagiovani". Un servizio innovativo per il tempo, al quale associa nel giro di pochi anni anche la gestione del neonato Urp (ufficio rapporti con il pubblico) di Palazzo Pretorio, che ottiene partecipando ad un bando con Codes Cultura. Un'attività che mantiene fino alla consiliatura di Guglielmo Valduga sindaco, quando il servizio viene internalizzato.
    Da lì l'avventura imprenditoriale privata nel web, allora agli albori. In un mondo che sapeva a malapena cosa fossero le email Sebastiano Bee dà vita ad una società che punta all'internet gratuito e wireless. Da quell'idea nascerà appunto Freeluna, oggi punto di riferimento del settore.
    La capacità di innovare per Bee era elemento distintivo. Nel campo degli affari come nel campo culturale, l'altro grande settore in cui ha saputo lasciare il segno nella storia di Rovereto. Nell'anno dell'inaugurazione del Mart Bee convinse l'amministrazione comunale nel progetto "Folle al Mart", un'iniziativa che metterà in relazione il mondo dell'economia e quello della cultura, segnando una traccia che diventerà negli anni successivi, e non solo per Rovereto, una direttrice di sviluppo obbligato. L'impegno nella cultura si è concretizzato anche nell'attività nell'associazione culturale "Il Furore di Libri", della quale era cofondatore e nella quale si è speso fino all'ultimo.
    RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright l'Adige

    Quotidiano Trentino del 11 agosto 2018
    http://www.giornaletrentino.it/cronaca/rovereto/si-%C3%A8-spento-sebastiano-bee-il-padre-del-wi-fi-gratuito-1.1709361

    Si è spento Sebastiano Bee, il padre del wi-fi gratuito
    La morte all'ospedale di Bologna. Aveva fondato - assieme a Massimiliano Mazzarella - la "Futur 3", l'azienda che ha diffuso in Trentino Free Luna. Seguì anche Informagiovani e Urp
    ROVERETO. Si è spento ieri mattina, alle prime luci dell'alba, Sebastiano Bee. La notizia è arrivata attraverso un rapido passaparola, ed è stata una sorpresa amara per i molti amici che Sebastiano, 52 anni, aveva in città. Da due anni soffriva di un male incurabile che lo aveva portato a due interventi chirurgici, di cui solo i familiari e gli amici più stretti erano a conoscenza.
    Bee, pur essendo una persona aperta e incline al rapporto umano, non aveva fatto parola con nessuno della propria situazione clinica, che è andata complicandosi nelle ultime settimane, aggravandosi fino al tragico epilogo, avvenuto all'ospedale Sant'Orsola di Bologna, ieri alle 6.40.
    Sebastiano Bee, figlio di Renzo Bee che era stato a lungo al vertice dell'Apt, aveva iniziato ad occuparsi da privato dell'Informagiovani, di cui era stato il responsabile già a partire dai primi anni 90. In principio, il Comune gli aveva affidato l'incarico. Poi, mutate le norme, il servizio era stato affidato attraverso un bando alla Codes Cultura, una grossa cooperativa veneziana specializzata nella gestione dei servizi culturali per conto di pubbliche amministrazioni, un settore che era allora agli esordi. Bee ne diventò il referente, e quando il Comune affidò in appalto anche l'Urp, l'ufficio delle relazioni con il pubblico, fu la Codes a vincere il bando, e Sebastiano a diventarne il responsabile.
    Tutt'ora seguiva una parte dei servizi di front e back office del Museo Civico, ma la sua figura è anche legata ad una lunga esperienza imprenditoriale, che lo aveva anche portato a diventare presidente del Git, il gruppo dei giovani imprenditori del terziario e del commercio, di cui era stato anche consigliere nazionale.
    Assieme al trentino Massimiliano Mazzarella aveva fondato la Futur 3, l'azienda che ha diffuso in Trentino il wifi gratuito Free Luna. In largo anticipo sui tempi, Sebastiano Bee aveva compreso il profondo mutamento culturale e del mondo del lavoro che avrebbe presto portato i giovani a dover diventare, anche loro malgrado, imprenditori di se stessi.
    Un aspetto in cui aveva sempre creduto, con lungimiranza e anche affrontando le fisiologiche critiche di chi, oltre vent'anni fa, non condivideva la commistione tra pubblico e privato che con il passare degli anni è divenuta pratica quotidiana. I funerali non sono ancora stati fissati. (gi.l.)

    Quotidiano online lavocedeltrentino.it del 11 agosto 2018
    https://www.lavocedeltrentino.it/2018/08/11/rovereto-muore-a-54-anni-lideatore-del-wi-fi-libero-freeluna/

    Rovereto, muore a 54 anni l'ideatore del wi-fi libero "Freeluna"
    E' morto all'età di 54 anni l'imprenditore di Rovereto Sebastiano Bee, presidente del consiglio di amministrazione di Futur3 Srl, e figlio di Renzo, ex presidente della Apt.
    Nato nel 1964, Sebastiano è stato prima coinvolto nelle politiche giovanili del comune durante gli anni '90 e poi è diventato imprenditore del web dopo essersi laureato in sociologia all'Università di Trento.
    Bee infatti ha ideato nei primi anni 2000 una società che ha diffuso in tutta Italia il wi-fi gratuito con il servizio Freeluna.
    La comunità di Rovereto ricorda Sebastiano come un precursore dei tempi e un protagonista del mondo imprenditoriale e culturale.
    In quest'ultimo settore ha creato l'associazione "Il Furore di Libri" che lo ha coinvolto fino alla prematura scomparsa.




    Ecco gli eventi de "I Mercoledì del Furore" in programmazione questo mese:



    MERCOLEDÌ 30 MAGGIO 2018 - ore 18.30
    Sala multimediale Biblioteca civica di Rovereto

    Incontro dal titolo "Il mio regno è nell'aria (Ludwig van Beethoven)".
    Durante l'incontro sarà possibile incontrare l'autore Giorgio Ragucci Brugger.
    Presenta Maria Grazia Masciadri.


    "Uomo schivo e solo, tormentato dall'assordante silenzio interiore che avvertiva nitidamente, Beethoven è la figura di un uomo vigoroso, 'potente', che - nonostante la sordità - riesce a trasmettere a chi l'ascolta un'energia inesausta e sempre rinnovata; ma quando si abbandona al lirismo più intimo, nei tempi lenti e sempre affettuosi, ci sentiamo così vicini alla sua sensibilità da riuscire quasi ad ascoltare il suo respiro più caldo e segreto.
    La musica di Beethoven non è solo sapiente uso del suono e delle sensazioni profonde che da esso ne derivano, ma un vero e proprio richiamo all'uomo: nonostante le avversità, nella solitudine e nel dolore di una menomazione fisica si può ancora vivere e lottare per consegnare all'umanità opere d'arte immortali"
    (dalla Prefazione di Fabrizio Cunial).





    MERCOLEDÌ 16 MAGGIO 2018 - ore 18.30
    Sala multimediale Biblioteca civica di Rovereto

    Incontro dal titolo "8 personaggi, 4 storie, 2 autori che vi faranno amare il fumetto italiano" a cura di Angelo Sotgia.

    Lasciatevi catturare dalle storie, dai personaggi e dai loro ideatori: è tempo di scoprire tutte le sfaccettature del fumetto italiano!





    MERCOLEDÌ 9 MAGGIO 2018 - ore 18.30
    Sala multimediale Biblioteca civica di Rovereto

    Presentazione del libro "Se la primavera non tornasse... quale futuro per i nostri figli?" (vincitore del concorso nazionale "Casa Sanremo Writers 2016"). Relazione su: effetto dei pesticidi sulla salute, contatto con la natura e sviluppo psico-fisico del bambino, piccoli gesti quotidiani con cui migliorare il mondo. Incontro con l'autore Luigi Emmolo, biologo.

    Cosa accadrebbe al Pianeta se un giorno non tornasse la primavera? Che ne sarebbe dell'Uomo se nel suo animo non fiorissero più sentimenti come l'amore, l'altruismo, il coraggio e la speranza? "Se la primavera non tornasse..." è una storia narrata dal vento e destinata ad arrivare al cuore di tutti coloro che lasciano uno spiraglio aperto al cambiamento. È il racconto di un viaggio, di un sogno, di una commovente e indimenticabile storia d'amore che ha per protagonisti Noan e Flò, un'ape e una farfalla che decidono di affrontare l'oceano con l'intento di parlare agli umani, informarli delle conseguenze che potrebbero derivare dagli abusi nei confronti della Natura, svegliare le loro coscienze e aiutarli a riscoprire l'amore per la Madre Terra. Osservando il modo di vivere delle persone, così innaturale e umiliante, Noan e Flò giungono però all'inevitabile conclusione che l'Uomo sia in realtà solo uno schiavo, e che tutto ciò che egli fa, ogni suo pensiero, gli venga imposto da esseri malvagi ai quali verrà data, quindi, una caccia senza tregua. Un grande sogno sarà la loro unica bussola: salvare il Mondo dall'imminente catastrofe, e far tornare la primavera...





    MERCOLEDÌ 2 MAGGIO 2018 - ore 18.30
    Sala multimediale Biblioteca civica di Rovereto

    Incontro dal titolo "Antonia Pozzi, una delle più grandi poetesse italiane del '900" a cura di Italo Bonassi e con le letture di Giuliana Raffaelli.

    L'incontro esplorerà l'opera letteraria della poetessa Antonia Pozzi, nata a Milano nel 1912 e morta prematuramente nel 1938.
    Tra le sue più grandi passioni: la poesia e la montagna.





    MERCOLEDÌ 18 APRILE 2018 - ore 18.30
    Sala multimediale Biblioteca civica di Rovereto

    Incontro dal titolo "L'amore è una verità (che non si può trascurare)".
    L'autrice Catia Simone ci presenta il suo nuovo libro di poesie, introdotta da Italo Bonassi. Letture di Giuliana Raffaelli.

    "Ecco, per esempio, quella rosa nel giardino è un anticipo di maggio come quel geranio fiorito nel camino sotto le griglie arrugginite dalla luna".




    MERCOLEDÌ 11 APRILE 2018 - ore 19.00
    Sede dell'Associazione presso Palazzo Alberti - Corso Bettini, 43

    Riunione annuale dei soci

    L'Assemblea Ordinaria Annuale dei Soci è convocata per mercoledì 11 aprile 2018, in prima convocazione ad ore 7.00, in seconda convocazione ad ore 19.00, in sede presso Palazzo Alberti in Corso Bettini n. 43 a Rovereto.
    All'assemblea partecipa chi è in regola con il versamento della quota sociale (che può essere rinnovata anche durante la serata).

    Ordine del giorno:
    - Saluto del Presidente
    - Presentazione del bilancio 2017 e approvazione; bilancio di previsione 2018
    - Relazione sugli eventi fatti e in corso (Mercoledì del Furore, rivista, Parole x Strada, ...)
    - Varie ed eventuali

    Chi non può essere presente, può farsi rappresentare per delega da un altro socio (massimo 2 deleghe per socio).
    La delega può essere inviata via mail completa di dati del delegante e del delegato.

    Durante l'assemblea sarà possibile visionare i libri nuovi ed usati presenti in sede ed acquistarli ad offerta libera.


    A seguire cena presso il Ristorante pizzeria "Tema", aperta a tutti, soci e simpatizzanti. Costo della cena sociale comprensivo di un contributo a sostegno dei progetti dell'associazione: euro 35,00.
    Prenotazione obbligatoria entro e non oltre lunedì 9 aprile. Eventuali allergie o intolleranze vanno comunicate in anticipo.

    Menù fisso:
    ANTIPASTO
    Carpaccio di Carne Salada con Mele e Sedano
    PRIMO PIATTO
    Risotto al Radicchio con cuore di Casolèt
    DESSERT
    Semifreddo alla Grappa di Moscato su cioccolato fuso
    Acque minerali
    Caffè
    Coperto





    MERCOLEDÌ 4 APRILE 2018 - ore 18.30
    Sala multimediale Biblioteca civica di Rovereto

    Serata di poesia: In umiltà di spirito. Esame d'incoscienza.
    Italo Bonassi presenta la sua nuova raccolta di versi.
    Letture dell'autore e di Giuliana Raffaelli.





    MERCOLEDÌ 28 MARZO 2018 - ore 18.30
    Sala multimediale Biblioteca civica di Rovereto

    Presentazione del libro L'ultima corsa di Marcello. Racconti di un musicista con l'hobby dei viaggi di e con Giordano Ibatici. Anna Maria Ercilli dialogherà con l'autore.

    "L'ultima corsa di Marcello" è un testo caleidoscopico e non solo perché raccoglie storie di viaggi estremamente vari, mutevoli nelle atmosfere percepite e descritte, nei colori, ma anche per una sorta di voluta frammentazione geometrica della tecnica di scrittura, che alterna prosa e poesia, flashback fulminei e meditazioni distese, stilemi disincantati e risonanze passionali.
    Volendo, poi, si può identificare un terzo elemento che concorre a dotare il testo di una non comune varietà interna: quello delle diverse angolature prospettiche che corrispondono alla personalità dell'autore e ai suoi interessi.
    Ibatici è un viaggiatore, o anche qualcosa di più: un "pellegrino del mondo". Ma è prima ancora esploratore, detective del possibile, già dai tempi in cui la sua fantasia fuoriusciva dalla sua stanza di bambino, in una città che - come egli stesso annota - non sarà certo unica in Italia per splendore architettonico, ma lo è se non altro perché ha tre teatri nella stessa piazza grande (e il teatro, non dimentichiamolo, è una miniatura del cielo e della terra).

    (dalla Prefazione di Michele Moramarco)





    MERCOLEDÌ 7 MARZO 2018 - ore 19.00
    Sala multimediale Biblioteca civica di Rovereto

    Incontro dal titolo Come farfalle: poesia in volo, un laboratorio di scrittura poetica con il Metodo Caviardage ® di Tina Festa.
    Il laboratorio è a cura di Sonia Spallino, insegnante certificata in MC ®.

    Un laboratorio per scoprire che nelle pagine strappate dei libri ci sono parole che fanno prendere il volo alla poesia nascosta dentro di noi.

    Laboratorio pratico gratuito, massimo 15 partecipanti. Per prenotazioni contattare la segretaria Ginevra.

    Parlano di noi: www.lavocedeltrentino.it/2018/03/10/rovereto-introdotto-il-metodo-caviardage-tra-arteterapia-e-poesia





    MERCOLEDÌ 28 FEBBRAIO 2018 - ore 18.30
    Sala multimediale Biblioteca civica di Rovereto

    Presentazione del saggio A casa nel mondo. Pensare il proprio tempo (Publistampa Edizioni) di e con Nadia Beber.

    Pensare le sfide del mondo con Arendt, oltre Arendt.
    Ho voluto dar vita a questo libro con l'intento di pensare insieme ad Arendt ma andando oltre Arendt, per cogliere le sfide che oggi il mondo, in parte diverso dal suo, ci sta ponendo. Solo così, sono convinta, possiamo "onorare" l'eredità arendtiana e celebrare la sua grandezza di pensatrice per la quale il senso della realtà supera e scompagina costantemente i progetti che la teoria ha su di essa.
    Proprio per questo motivo, nelle considerazioni introduttive ho voluto parlare soprattutto del momento attuale e lasciare ai capitoli successivi del libro l'approfondimento dei temi quali totalitarismo, Shoah, banalità del male. E questo nell'intenzione di stimolare nel lettore un'interpretazione personale e il collegamento delle tragedie novecentesche con il momento storico che stiamo vivendo, confidando con arendtiana fiducia sull'individuale e unica capacità critica di cui dispone ogni singola persona.





    MERCOLEDÌ 21 FEBBRAIO 2018 - ore 18.30
    Sala multimediale Biblioteca civica di Rovereto

    Serata di poesia su Sylvia Plath, la grande poetessa statunitense (1932-1963) - I fantasmi del passato. A cura di Italo Bonassi. Letture di Giuliana Raffaelli.

    ...il caso di Sylvia Plath è assai aggrovigliato e non può essere ridotto a una questione di tara genetica che l'ha portata al suicidio col gas. Che la scrittrice soffrisse di manie depressive è fuor di dubbio, così com'è certo che i tre elettroshock cui fu sottoposta da ragazza non l'hanno aiutata. Furono tuttavia altre le questioni sollevate all'indomani del ritrovamento del suo cadavere, l'11 febbraio 1963. Si parlò di pene d'amore, di tradimento, di un celebrato poeta inglese che l'aveva abbandonata per un'altra donna...

    Questo è l'inverno, questa è la notte, piccolo amore -
    una specie di coperta di crine nera,
    stoffa ruvida e opaca, campagnola,
    temprata dal brillio
    delle poche stelle verdi che arrivano al nostro cancello.
    Ti tengo in braccio.
    È molto tardi.
    Le monotone campane recitano l'ora del sonno...

    Come da tradizione, il pubblico verrà coinvolto nella lettura di una poesia dell'autore e ne offrirà una propria o di un poeta preferito.





    MERCOLEDÌ 7 FEBBRAIO 2018 - ore 18.30
    Sala multimediale Biblioteca civica di Rovereto

    Serata di poesia dal titolo "Walt Whitman (1819-1892)", a cura di Italo Bonassi. Letture di Giuliana Raffaelli.

    Walt Whitman fu, con Ezra Pound, il più grande poeta statunitense, padre del modernismo e fondatore della nuova poesia americana.

    FOGLIE D'ERBA
    Credo che una foglia d'erba non sia meno importante
    di tutto il percorso quotidiano delle stelle,
    e ugualmente perfetta è la formica,
    e il granello di sabbia, e l'uovo dello scricciolo,
    e il rovo potrebbe adornare i salotti del cielo,
    la minima giuntura della mano può beffarsi
    di qualunque meccanismo,
    e la mucca che sgranocchia a testa bassa supera ogni statua,
    e un topolino è un miracolo bastante a far vacillare
    sestilioni di miscredenti.

    Come da tradizione, il pubblico verrà coinvolto nella lettura di una poesia dell'autore e ne offrirà una propria o di un poeta preferito.





    MERCOLEDÌ 31 GENNAIO 2018 - ore 18.30
    Sala multimediale Biblioteca civica di Rovereto

    Il caviardage: poesie nascoste tra le pagine. Laboratorio pratico gratuito su prenotazione (max 15 posti), con Ginevra G. Gottardi e Giuditta Gottardi.

    Le parole rivestono un grande fascino sul nostro immaginario così come l'arte: l'intreccio tra queste due componenti è stato frutto di sperimentazione e riflessione da parte delle avanguardie del '900 e trova, soprattutto oggi, grande spazio per la sperimentazione.

    A cura dell'Associazione culturale "Il Furore dei Libri" in collaborazione con la Biblioteca Civica G. Tartarotti.





    MERCOLEDÌ 24 GENNAIO 2018 - ore 18.30
    Sala multimediale Biblioteca civica di Rovereto

    Incontro dal titolo Nascere, fiorire, declinare: la vicenda delle riviste locali attraverso alcuni esempi a cura di Mario Cossali.
    In collaborazione con la Biblioteca Civica G. Tartarotti.

    Fin dal settecento del caffé dei fratelli Verri le riviste hanno sempre svolto un ruolo essenziale nello sviluppo della cultura in ogni campo del sapere e hanno accompagnato la storia della modernità con influenza significativa. Oggi il panorama è più sfavorevole, sia per l'irruzione di internet che per il venir meno di gruppi e associazioni in grado di promuoverle e sostenerle. In ogni caso sono ancora molte e quelle a livello locale hanno da dire la loro. Di queste riviste locali, più o meno note, cercheremo di capire ruolo e funzioni nel nostro territorio regionale. Resta comunque un dato certo: prima della rivista viene il gruppo che pensa, che discute e che ritiene di avere qualcosa di importante da dire e da comunicare.
    Durante l'intervento avremo l'occasione di parlare delle seguenti riviste: UCT, Judicaria, Il comunale, i Quattro Vicariati, El campanò, Strenna trentina, e dei periodici comunali.





    MERCOLEDÌ 17 GENNAIO 2018 - ore 18.30
    Sala multimediale Biblioteca civica di Rovereto

    Incontro dal titolo Quando il fumetto diventa strumento di riflessione sociale a cura di Angelo Sotgia.
    In collaborazione con la Biblioteca Civica G. Tartarotti.

    Spesso si pensa che il fumetto sia semplice racconto immaginario, volo pindarico dell'autore volto a raccontare storie inventate di personaggi irreali. Di frequente capita invece che il fumetto sia interpretazione di uno stato d'animo o di un disagio sociale che l'autore vive o percepisce nel suo tempo. Attraverso le storie di alcune opere a fumetti del panorama internazionale, cercheremo di analizzare e capire quanto il racconto per immagini sia capace di dare spunti di riflessione e interesse sociale.





    MERCOLEDÌ 10 GENNAIO 2018 - ore 18.30
    Sala multimediale Biblioteca civica di Rovereto

    Incontro dal titolo Ugo Foscolo: il recupero poetico di convincimenti filosofici e civili a cura di Alberto Tomiolo.
    In collaborazione con la Biblioteca Civica G. Tartarotti.

    Foscolo è forse il poeta, o meglio il grande poeta italiano che più convintamente teorizza, ed interpreta, la funzione civile della letteratura. Il pessimismo cosmico, frutto della dimestichezza con il poema lucreziano, e lo stesso formidabile "ingombro" degli stilemi neoclassici attraversano l'Ortis, I Sonetti e Le Grazie, rafforzando e confermando l'assunto dello scopo - che nell'esito sublime dei Sepolcri assurge a rito - sociale dell'arte.



    SABATO 7 OTTOBRE 2017 - dalle ore 10.00 alle ore 18.30
    Biblioteca civica di Rovereto

    FESTA DELL'ASSOCIAZIONE "IL FURORE DEI LIBRI"




  • ore 10.30-11.30: "Essere per significare" dialogo sulla poesia con l'autore Alberto Tomiolo presso la sala multimediale.
  • ore 14.30-15.30: inaugurazione della VI° edizione di Parole per Strada con la lettura ad alta voce e l'esposizione dei pannelli dei 10 racconti finalisti all'interno del cortile della piramide.
  • ore 15.30-16.30: presentazione del saggio "Imothep. L'architetto dell'eternità" di Pasquale Barile presso la sala multimediale.
  • ore 17.00-18.00: lettura animata "Il libriccino magico e altre fiabe" per i bambini presso la sala 0-6 della biblioteca a cura di Ginevra e Giuditta Gottardi.
  • ore 17.00-18.00: "Perché poesia" incontro dedicato alla poesia condotto da Italo Bonassi e Giuliana Raffaelli presso la sala multimediale. Interventi con riflessioni di Italo Bonassi, Giuliana Raffaelli, Giorgio Brugger e Giacomo Paternò e recita di poesie del pubblico presente.


  • ore 10.00 - 18.30: mercatino dei libri usati, antichi e nuovi presso la piazzetta di Palazzo Alberti
  • E' on line il resoconto fotografico della Festa del Furore!



    LA RIVISTA DEL FURORE numero 16-17

    Il nuovo numero 16-17 della Rivista del Furore è finalmente pronto.

    Nelle prossime settimane si darà indicazione ai soci sulle giornate di apertura della sede per poter ritirare la propria copia della rivista.

    Per il momento è disponibile online l'indice completo, alla pagina della Rivista.




    Il Furore dei Libri a Malga Valli


    Sabato 15 luglio 2017 ad ore 15.00 Il Furore dei Libri nella persona del suo presidente dott. Giuseppe Gottardi ha inaugurato un punto di lettura a Malga Valli a Trambileno (TN), a 1514 metri slm.

    L'Angolo del Furore è una piccola biblioteca alpina a disposizione di tutti i viandanti che transitano sul Pasubio. I libri donati a Malga Valli fanno parte delle donazioni fatte dai soci de Il Furore dei Libri. L'evento è stato organizzato in collaborazione con la Biblioteca civica di Rovereto.

    Ecco alcune foto dell'inaugurazione, visionabili anche sulla pagina Facebook di Malga Valli:

    Malga Valli luglio 2017 Malga Valli luglio 2017 Malga Valli luglio 2017
    Malga Valli luglio 2017 Malga Valli luglio 2017 Malga Valli luglio 2017

    Ha parlato di noi anche il quotidiano "Trentino" nell'articolo pubblicato venerdì 28 luglio 2017:

    Malga Valli luglio 2017



    5 per mille

    Anche per il 2018 proponiamo a Soci e simpatizzanti la nostra associazione culturale "Il Furore dei Libri" quale beneficiaria del 5 per mille nella propria dichiarazione dei redditi: il codice fiscale da indicare è 94030270220. Grazie!


    Rinnovo iscrizione all'Associazione

    Iscriviti o rinnova l'iscrizione all'Associazione!
    La quota associativa dura un anno solare e scade il 31 dicembre. La quota ordinaria è di € 20 (studenti € 10; sostenitori € 50; benefattori: non c'è limite) e comprende l'invio della Rivista del Furore.


    Il Furore dei Libri è su Facebook

    Consulta anche la pagina Facebook per le notizie in tempo reale sulle attività dell'associazione.


    Sito web de Il Furore dei Libri

    Da aprile 2016 il sito dell'associazione è di nuovo online con un importante restyling, finalizzato a recuperare l'archivio di tutte le attività realizzate dal lontano 2004 fino ad oggi.
    Il sito viene gestito volontaristicamente dai soci, quindi ci si scusa fin d'ora per eventuali errori, omissioni, link non funzionanti, problemi di visualizzazione, ecc.
    Si chiede la collaborazione di tutti per segnalare qualsiasi problema o per inviare materiale non presente, in modo da rendere sempre più ricco e completo il nostro archivio.
    Se avete locandine o foto che avete scattato in occasione di qualche nostro evento e ritenete che possano essere pubblicate senza necessità di autorizzazione, inviatele alla casella mail dell'associazione e provvederemo ad inserirle, in modo che siano a disposizione di tutti gli interessati.
    La storia de Il Furore dei Libri è tutta racchiusa in questo sito :-)



    © 2007/2016 by chiariba - Ottimizzato per I.E. 1024x768

    2018 Attività

    2017 Attività
  • Festa del Furore

  • 2016 Attività

    2015 Attività

    2014 Attività

    2013 Attività

    2012 Attività

    2011 Attività

    2010 Attività
  • Concorso Natale
  • Parole per strada
  • Musica in
        biblioteca
  • Diplomi

  • 2009 Attività
  • Diplomi

  • 2008 Attività
  • Concorso Natale
  • Staffetta lettura
  • Trilogia d'estate
  • Diplomi
  • Furia donne

  • 2007 Attività
  • Concorso Natale
  • Trilogia d'estate
  • Confessionale
  • Diplomi
  • Concorso foto

  • 2006 Attività
  • Concorso Natale
  • Hirschman
  • Trilogia d'estate
  • Mini-maratona
  • Diplomi

  • 2005 Attività
  • Ferlinghetti
  • Grandville
  • Diplomi

  • 2004 Attività
  • Diplomi